-15% da 150€ di acquisto e spedizione gratuita a partire da 50€ con il codice di sconto "BACKTOSCHOOL15" (esclusa la collezione Privilege).

Io ne approfitto

Quale materiale scegliere per il tavolo da giardino?

Per scegliere bene il proprio tavolo da giardino, ci sono diversi criteri da prendere in considerazione. La scelta del materiale per tavoli esterno è fondamentale. A seconda del materiale scelto (legno, metallo, pietra o plastica), l’atmosfera del tuo salotto esterno cambierà. Ma soprattutto, la scelta del materiale principale del tuo tavolo da giardino influirà sulla durabilità. Non è una decisione da prendere alla leggera!


Perché il materiale del tavolo da giardino è importante?

Dunque, come rivestire un tavolo da giardino? Sei ancora indeciso tra metallo, legno e plastica? Ciascun materiale è caratterizzato da uno stile. Se la plastica conferisce un tocco moderno, il legno o la pietra donano un effetto più naturale. Per quanto riguarda l’acciaio, permette di scegliere colori di tendenza e di design, per una zona ristoro piena di brio. Tuttavia, non bisogna scegliere il tavolo basandosi solo sull’aspetto estetico. Per un tavolo da giardino durevole, è importante che sia resistente alle intemperie, ai raggi UV, agli urti, ai graffi, ecc. E nell’ambito dei mobili da esterno, i materiali non hanno tutti le stesse qualità. Alcuni sono più o meno resistenti, mentre altri necessitano di una cura attenta.


Le diverse opzioni di materiali per un tavolo da giardino

Per un tavolo da giardino è possibile scegliere tra diversi materiali. I più frequenti? La plastica, il legno, l’alluminio, il ferro battuto e l’acciaio. Ma sul mercato troverai anche tavoli da giardino in marmo o rivestiti in ceramica.

Il marmo

Il marmo è una pietra naturale e conferisce al giardino un tocco elegante. È un materiale di alta gamma disponibile in diversi colori e che coniuga robustezza ed estetica.  Ha i seguenti vantaggi: solidità, resistenza alle intemperie e al calore, pulizia facile grazie alla superficie completamente liscia. Tuttavia, resta pur sempre un materiale poroso che necessita di una cura attenta per evitare ingiallimento o macchie permanenti. Si consiglia di applicare un trattamento idrofugo una volta all’anno per ridurre la porosità del tavolo. Ultima caratteristica da prendere in considerazione: il peso di un tavolo in marmo. Consigliamo di scegliere bene il posto in cui collocarlo per evitare di doverlo spostare in seguito!

Vantaggi Robustezza
Resistenza alle intemperie
Non si riscalda al sole
Facile da pulire
Inconvenienti Difficile da trasportare
Necessita di cure attente
Costo più elevato

La ceramica

Per donare un tocco di design alla propria terrazza, i tavoli da giardino rivestiti in ceramica sono una buona soluzione. Utilizzata da molto tempo per i piani di lavoro delle cucine, la ceramica è ormai molto apprezzata in giardino. C’è da dire che i vantaggi sono numerosi: solidità, resistenza al calore, resistenza alle intemperie e ai raggi UV, insensibilità alle macchie e ai graffi, facilità di pulizia. Quelli in ceramica sono tavoli da esterno resistenti alle intemperie e sono davvero accomodanti! Unico inconveniente: il piano abbastanza sottile rende i bordi fragili per cui è possibile che si scheggino.

Vantaggi Resistenza al calore
Resistenza alle intemperie
Resistenza ai graffi
Facilità di mantenimento
Inconvenienti Fragilità dei bordi

Il legno

Per avere la sicurezza che il legno del tuo tavolo da giardino provenga da foreste gestite in modo sostenibile (soprattutto nel caso del legno esotico come il teak), scegli un legno massello etichettato FSC o PEFC. Evita le specie di legno minacciate o provenienti da monocolture come l’eucalipto. Tutte le specie di legno sono classificate in una scala da 1 a 5, in base al livello di resistenza all’umidità. Nella classe 4 si trovano dei legni in grado di restare a contatto con l’acqua poiché sono imputrescibili. Si tratta della maggior parte dei legni esotici e del pino. Nella classe 5 si trovano le specie che possono restare permanentemente a contatto con l’acqua salata, per esempio l’Itauba. Qualunque sia il tipo di legno scelto, dovrai prenderti cura del tuo tavolo da giardino per conservarne l’aspetto originale.

Vantaggi Naturale e accogliente
Robusto
Durevole (una quindicina d’anni)
Resiste all’umidità
Inconvenienti Necessita di cure attente (olio protettivo o verniciatura 1 o 2 volte l’anno)
Il legno esotico tende a diventare grigio

L’alluminio

I fabbricanti utilizzano l’alluminio spazzolato anodizzato, una finitura che consiste nell’incorporare uno strato protettivo per garantire una maggiore longevità dei mobili da esterno. Essendo il tavolo in alluminio relativamente leggero, è meglio sceglierne uno con un piano più pesante (un piano in vetro, per esempio), soprattutto se abiti in una zona ventosa.

Vantaggi Leggero
Inossidabile
Resistente all’umidità
Senza necessità di manutenzione
Inconvenienti Sconsigliato nelle zone ventose poiché è troppo leggero
Si riscalda al sole

L’acciaio

Oggi l’acciaio è molto apprezzato per la sua vasta gamma di colori. Tuttavia, bisogna trattarlo per migliorare la sua resistenza alla corrosione e alla ruggine. L’acciaio zincato è ricoperto da uno sottile strato protettivo di zinco e da uno strato di pittura con un effetto anti corrosivo. Anche l’acciaio epossidico è stato trattato. È stato ricoperto con una miscela di pittura in polvere e poi è stato cotto ad alta temperatura per una protezione contro la ruggine. Per quanto riguarda l’inox, resiste naturalmente alla corrosione. Ricorda che i mobili da giardino in metallo si riscaldano al sole. Se nella tua terrazza non vi sono zone d’ombra, prendi in considerazione l’acquisto di un ombrellone e di cuscini per le sedie.

Vantaggi Robusto
Vasta gamma di colori
Resistente agli urti
Resistente alle intemperie
Senza necessità di manutenzione
Inconvenienti Non resiste ai graffi
Si riscalda al sole

Il ferro battuto

Grazie al loro stile antico, i tavoli e le sedie in ferro battuto sono sempre molto apprezzati. Essendo sensibile alla ruggine, i mobili da giardino in ferro battuto devono essere riposti al chiuso durante l’inverno o protetti da una fodera.

Vantaggi Molto robusto
Inconvenienti Molto pesante (non facile da trasportare)
Necessita di un’attenta manutenzione
Si riscalda al sole

La plastica

Esistono diversi tipi di plastica per il tuo tavolo da giardino. Mentre il PVC è un’opzione piuttosto economica, il polipropilene, la resina intrecciata (che ricorda il vimini) o il polietilene sono plastiche di alta gamma. Per una maggiore durevolezza, è meglio scegliere un modello lavorato per resistere ai raggi UV e colorato nella massa per conservare la brillantezza dei colori nel corso del tempo.

Vantaggi Leggera
Ampia scelta di colori e forme
Resistente alle intemperie
Facile da mantenere
Inconvenienti Alcuni tipi di plastica non resistono al gelo (polipropilene)
Alcuni modelli economici si decolorano al sole

Materiali: le opzioni sostenibili di LAFUMA MOBILIER per quanto riguarda i tavoli da giardino

Da sempre sostenitrice di una strategia sostenibile, LAFUMA MOBILIER punta su materiali che resistono nel tempo. Per il piano dei suoi tavoli da giardino, il marchio ha scelto un materiale innovativo e di alta gamma: l’HPL o laminato compatto ad alta pressione. Composto da un 70% di carta kraft riciclata e da un 30% di resina plastica termoindurente, le sue qualità sono impareggiabili.

Per i suoi tavoli pieghevoli ANYTIME, LAFUMA Mobilier ha dunque scelto un ripiano in HPL e dei piedi in acciaio zincato (trattamento anti corrosione).  Anche i tavoli da giardino ANCÔNE, ancor più di alta gamma, possiedono un rivestimento in HPL e dei piedi in alluminio, materiale leggero e inossidabile.  Per un arredo da giardino di design, l’HPL non ha uguali!

Vantaggi Durevole
Non si riscalda al sole
Inconvenienti Costo più elevato
Scopri i nostri tavoli da giardino VEDI I PRODOTTI